Escursioni in Camargue tra fenicotteri e flamenco, a un’ora da Marsiglia

Per chi arriva in nave a Marsiglia o chi parte per una crociera fluviale, la Camargue è la tappa che non ti aspetti.

Data: 17/02/2020

Distese di sabbia a perdita d’occhio, orizzonti che si confondono con la pianura, escursioni in bici o a cavallo per ammirare gli eleganti flamant rose, i fenicotteri rosa, nel loro habitat naturale. Apprezzatissima da Van Gogh che ne ha esaltato i colori e le atmosfere, la Camargue è una zona paludosa formata dal delta del Rodano, il più esteso d’Europa. A circa un’ora dal porto di Marsiglia, terminal crocieristico, è la destinazione perfetta per una visita anche di una sola giornata. Il periodo migliore è la primavera, fino a tutto giugno ma anche settembre-ottobre. In piena estate prende piede il turismo balneare e si apprezzano le grandi spiagge, ma è meglio portare nello zaino un buon repellente per gli insetti, soprattutto se si considera di fermarsi anche nelle prime ore della sera.

Luoghi da non perdere

Molti considerano Saintes Maries de la Mer come la vera capitale della Camargue: un borgo turistico ma genuino e ben preservato con casette bianche di uno o due piani, ben allineate, tra le quali si fanno ancora spazio alcune abitazioni tipiche della regione col tetto di paglia. Il monumento religioso principale è la chiesa di Santa Sara (si può salire sul tetto e fin sotto il tipico campanile a vela) dedicata alla vergine nera venerata dai gitani ogni anno il 24 e 25 maggio: una festa ad alto tasso di folklore e tradizioni, ma anche molto turistica. Il vero dna degli abitanti di Saintes Maries de la Mer è quello delle “manades”, le mandrie di cavalli e bovini condotte dalle esperte guide locali che accompagnano i turisti in gettonatissime escursioni adatte anche ai principianti e bambini (pony) fra le spiagge e le spettacolari paludi popolate da centinaia di specie protette. Gli amanti del “bird watching” e gli escursionisti in bicicletta (noleggio mountain bike e e-bike in paese) fanno base qui anche per le lunghe traversate sullo sterrato della digue de la mer (diga del mare), una zona protetta e vietata alle auto dove la presenza dell’uomo si limita a due fari sperduti tra dune e saline dai colori cangianti.

Città fondata dai greci, Arles è invece un’urbe romana, antica prefettura delle Gallie con la sua famosissima arena. È una vera e propria cittadina, popolata da circa 50 mila abitanti, fra le risaie della Camargue. Vanta un anfiteatro, le antiche terme e la necropoli che ne fanno un patrimonio dell’umanità dal 1981. Molto prima, tra il 1888 e il 1889, Van Gogh vi prese dimora e produsse qui centinaia di dipinti e disegni: tra i più famosi La Camera di Vincent ad Arles, Terrazza del Caffè la Sera, Notte Stellata sul Rodano.

Aigues Mortes è un borgo cinto da un solido quadrilatero di mura e torri medievali nella Petite Camargue, quella più occidentale oltre il braccio minore del Rodano, che si erge tra paludi e canali che collegano il Rodano alla città portuale di Sète. Da ammirare l’imponente chiesa di Notre Dame des Sablons (Nostra Signora delle Sabbie Fini) e i tanti ristorantini nel borgo a pianta quadrata, moto apprezzato dagli escursionisti.

Gastronomia

Ostriche e frutti di mare qui vanno per la maggiore e sono anche a buon mercato grazie alla presenza di centri di acquacoltura nei dintorni. Diverse caves à huitres (ostricherie) permettono di consumare le prelibatezze sul posto, magari in abbinamento a un buon bicchiere di vino bianco muscadet, oppure di comprarli per l’asporto. Da non perdere la daube de taureau, spezzatino di toro servito con riso giallo della Camargue. Frequentissimi i ristoranti che servono paella e sangria, a testimonianza di una terra a metà tra Provenza e Occitania molto influenzata dalle tradizioni della penisola iberica e dell’Andalusia. Qui vanno per la maggiore i Gipsy King, originari del luogo, ma si balla anche il flamenco.

Sui canali
Visite fluviali possibili da Saintes Mairies de la Mer a bordo di un battello: la mini-crociera dura circa un’ora e mezza. Per i più sportivi sono disponibili anche canoe nei centri noleggio della zona.

Condividi questo articolo |
Autore: Fabio P.

Offerte in Evidenza

Partenza: 28/12/2020
€ 1.049 pp
Destinazione: Rodano
Offerta da Crocieralastminute
Partenza: 03/08/2021
€ 1.119 pp
Destinazione: Mediterraneo Occidentale
Offerta da Crocieralastminute
Potrebbero Interessarti
Le 5 crociere fluviali più suggestive
Le cinque migliori crociere fluviali

Questo sito web è gestito da Pigi Shipping & Consulting, SRL, con sede legale in Via Melzo 12, 20129 Milano e (P.IVA 01330450998 e numero di licenza agenzia di viaggi 0221083. Tutti i diritti riservati © 2020. Cercacrociere.com è un marchio registrato ®. I servizi disponibili attraverso il sito sono offerti da lastminute.com group o dai suoi Partner.